Litfiba - Maudit

Litfiba Terremoto“Maudit” è la traccia numero 2 di “Terremoto”, sesto album del gruppo “Litfiba”. Uscito nel 1993, questa canzone è il primo singolo estratto dall’album. I Litfiba sono una rockband italiana, formatasi a Firenze nell’ottobre 1980. La nascita del gruppo si deve a Federico “Ghigo” Renzulli(chitarra solista) e Gianni Maroccolo(basso). A loro si aggiunge Piero Pelù(voce). Quest’ultimo abbandona il gruppo nel 1999 per poi ritornarvi nel 2009. La formazione attuale è composta dai tre “storici” più Antonio Aiazzi(tastiere) e Luca Martelli(batteria). “Terremoto” è uno degli album più amati dai fan dei Litfiba, e lo testimoniano anche le oltre 400 mila copie vendute dal disco in Italia. “Maudit” significa maledetto e il testo del brano vuole mettere in luce il problema dell’informazione deviata di giornali e giornalisti che sono controllati dai più potenti.

Testo
Maudit!
Di notte voglio entrare nei segreti tuoi
E voglio costruire una fortezza senza inganni
Sarò il corto circuito nella stanza dei bottoni
E scioglierò i veleni delle tue decisioni
Di notte voglio ballare nella televisione
Truccarmi da pallone e poi raccontarvi tutto

Tutto tutto sulla mafia
Tutto tutto sulla P2
E l’Europa che ci fa "Ciao"
Pizze pazze e corruzione
Euromafia da esportazione
Tutto tutto sul mio fegato
Tutto tutto, tutto e niente...
Je suis maudit maudit maudit
maudit, maudit, maudit
Je suis maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, Maudit
E via il guinzaglio

Di notte voglio entrare nei segreti tuoi
E li voglio raccontare alla gente che s’inganna
Di notte voglio ballare nella stanza dei bottoni
staccare tutti i fili delle tue decisioni
Staccare tutti i fili con la tua benedizione

Tutto sulla chiesa in Africa,
Tutto tutto sull’obiezione,
E le stragi senza nome,
Tutte passano da Roma
Pizze pazze e corruzione
Tuttotutto sul mio fegato
tutto tutto, tutto e niente...
Jo soi maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, maudit
Jo soi maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, maudit
E via il guinzaglio

Je suis maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, Maudit
Je suis maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, Maudit
E non è tutto!
Dirti

Tutto tutto sui veleni
E i segreti del Vaticano,
Tutto tutto sulle elezioni,
Tutto tutto su noi coglioni
Tutto tutto, tutto e niente...
Autoelogi e insabbiamenti,
Funerali, tutti presenti
I politici e la malavita, i politici e la bella vita
Tutto tutto, tutto e niente...

Je suis maudit,
Maudit, maudit
Je suis maudit,
Ma-ma-ma-maudit
Je suis maudit,
Ma-ma-ma-maudit
Maudit, maudit, Demodè

Litfiba su Wikipedia

Commenti