Subsonica - Lazzaro

Subsonica Una nave in una foresta“Lazzaro” è la traccia numero 3 di “Una nave in una foresta”, settimo album del gruppo “Subsonica”. Uscito nel 2014, questa canzone è il primo singolo estratto dall’album. I Subsonica sono un gruppo musicale alternative rock italiano nato a Torino nel 1996. Il gruppo è formato da Samuel Umberto Romano, detto Samuel(voce principale), Massimiliano Casacci, detto C-Max(voce e chitarra), Davide Dileo, detto Boosta(voce e tastiere), Enrico Matta, detto, Ninja(batteria) e Luca Vicini, detto Bass Vicio(basso). Nella loro carriera hanno venduto complessivamente circa 400 mila copie di dischi, oltre ad aver vinto numerosi premi e riconoscimenti quali: Premio Amnesty Italia, MTV Europe Music Award, Premio Italiano della Musica, Italian Music Awards, Premio Grinzane Cavour, TRL Award ed una partecipazione al Festival di Sanremo.

Testo
Alzati e cammina per scoprire di essere vivo come non mai
Lazzaro stamattina
e resuscita un pezzo alla volta la volontà
ora che sei un’emozione scaduta
ora che sei una certezza tradita
ora che sei un’ambizione svenduta
chiuso nel tuo sepolcro
quello che avevi oggi non vale più
hai studiato, creduto, lottato e sofferto
c’era un sorriso negli occhi che non c’è più
col futuro qualcuno ha giocato d’azzardo

Alzati e cammina per scoprire di essere vivo come non mai
Lazzaro
stamattina e resuscita un pezzo alla volta la volontà

Ora che sei una protesta ammaestrata
ora che sei una carezza svogliata
ora che sei una speranza piegata
chiuso nel tuo sepolcro

Alzati e cammina
per scoprire di essere vivo come non mai
Lazzaro
stamattina e resuscita un pezzo alla volta la volontà
un pezzo alla volta
un pezzo alla volta

Ci hai creduto oggi non c’è più
hai discusso sprecato amato ed offerto
c’è un’ipoteca anche sulla tua dignità
nel crudele silenzio delle notti insonni

Alzati e cammina
per scoprire di essere vivo come non mai
Lazzaro
stamattina e resuscita un pezzo alla volta la volontà
un pezzo alla volta
un pezzo alla volta

C’era un volta ora non c’è più
mentre l’unica cosa che resta davvero sei tu

Subsonica su Wikipedia

Commenti