Muse - Starlight

Muse Black Holes and Revelations“Starlight” è la traccia numero 2 di “Black Holes and Revelations”, quarto album del gruppo “Muse”. Pubblicato nel 2006, questa canzone è il secondo singolo estratto dall’album. I Muse(IPA: [mjuːz] in inglese) sono un gruppo musicale alternative rock britannico formatosi nel 1992 a Teignmouth, nel Devon. Il gruppo è composto da Matthew Bellamy(voce, chitarra, pianoforte), Chris Wolstenholme(basso, cori, armonica) e Dominic Howard(batteria, percussioni, cori). La maggior parte dei testi delle loro canzoni, composte principalmente dal frontman Bellamy, trattano temi riguardanti apocalisse, ufo, guerra, vita, universo, politica e religione. Nella loro carriera musicale i Muse hanno vinto numerosi premi, tra cui un “Grammy Awards”. L’album “Black Holes and Revelations” si mostra prevalentemente alternative rock e hard rock. Il testo di “Starlight” è ispirato al senso di abbandono che il gruppo ha risentito dopo essersi resi conto di rientrare in una scena musicale insolita rispetto alla scena musicale del momento.

Testo
Far away
This ship is taking me far away
Far away from the memories
Of the people who care
if I live or die

Starlight
I will be chasing your starlight
Until the end of my life
I dont know if
it’s worth it anymore

Hold you in my arms
I just wanted to
Hold you in my arms

My life
You electrify my life
Let’s conspire to re-ignite
All the souls that would die just to feel alive

I’ll never let you go
If you promise not to fade away
Never fade away...

Our hopes and expectations
Black holes and revelations
Our hopes and expectations
Black holes and revelations

Hold you in my arms
I just wanted to
Hold you in my arms

Far away
This ship is taking me far away
Far away from the memories
Of the people who care
if I live or die

I’ll never let you go
If you promise not to fade away
Never fade away...

Our hopes and expectations
Black holes and revelations
Our hopes and expectations
Black holes and revelations

Hold you in my arms
I just wanted to
Hold you in my arms...
I just wanted to hold...

Muse su Wikipedia

Commenti